Seleziona una pagina

scuola2Il Miur ha presentato ricorso in Cassazione, oggi, contro la sentenza con cui la scorsa estate la Corte d’appello ha sostanzialmente riconosciuto a un gruppo di famiglie il diritto di mandare i figli a scuola con il pasto preparato a casa. Lo annuncia su Facebook l’avvocato Giorgio Vecchione che, con il collega Giovanni Passero, ha seguito in estate i ricorsi di alcune famiglie contro il Ministero dell’Istruzione per il diritto di portarsi il pranzo da casa.
“E’ stato appena notificato dal Miur il controricorso con ricorso incidentale – scrive Vecchione sul social -. Lo aspettavamo no?”.
Un ricorso simile è stato presentato lo scorso 13 ottobre dal Comune di Torino, nella persona della sindaca Chiara Appendino.