Seleziona una pagina

animaliOggi le chanche di guarigione per gli animali sono quasi sovrapponibili a quelle degli umani. Ecco, infatti, che per curare alcune patologie oculari degli amici a quattro zampe arrivano le lenti a contatto e gli occhiali, seppur rigorosamente protettivi. Questa e altre tematiche sono state al centro del seminario dedicato all’oftalmologia veterinaria, organizzato dall’Ordine dei Medici Veterinari di Roma presso l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Regioni Lazio e Toscana “M. Aleandri”, durante il quale si e’ posta l’attenzione sui primi evidenti segnali da non sottovalutare onde evitare potenziali malesseri oftalmici. Avete mai notato se gli occhi del vostro amico a quattro zampe lacrimano eccessivamente, se hanno una mancata o ridotta apertura palpebrale oppure la congiuntiva arrossata? Quello che a volte puo’ essere scambiato per quotidianita’ puo’ invece nascondere un serio problema. Occhio, quindi, agli occhi dei nostri cani e gatti, ma non solo. I preziosi consigli valgono anche per i cavalli ed ‘animali non convenzionali’ quali conigli, furetti e tartarughe. I relatori, di livello internazionale, hanno ribadito l’importanza di una corretta educazione al trattamento e alla prevenzione, sottolineando come in tale ottica sia fondamentale affidarsi ai veterinari per una prima valutazione ed eventualmente per un successivo riferimento ai colleghi ‘specialisti della materia’. Il fai da te in questi casi non e’ mai indicato in quanto l’uso di medicazioni inopportune, non solo non consente la guarigione, ma spesso determina l’insorgenza di complicazioni importanti. Per quanto riguarda l’introduzione delle letti a contatto, state tranquilli, nessuna eccentrica tendenza sta per dare atto all’ennesimo tocco fashion che spesso travolge, loro malgrado, gli animali. Le lenti infatti, vengono impiegate in certe patologie corneali al fine di favorirne la guarigione, cosi’ come per prevenire danni dati dalle radiazioni ultraviolette sono disponibili anche appositi occhiali, utilizzati anche nell’intervento post cataratta. Associare ad una visita di controllo generica anche un esame oculare, puo’ in definitiva contribuire a… non ‘perdere di vista’ la salute dei nostri animali.